Immagine
 Header... di Admin
 
"
Ritirati quando l'opera è compiuta, altre ti aspettano.

Maestro Zen
"
 
\\ Home Page Blog : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Admin (del 28/02/2012 @ 23:50:56, in Aromaterapia, linkato 1616 volte)


L'Aromaterapia che significa "trattamento con profumi", è un trattamento olistico di cura per il corpo con oli vegetali profumati come rosa, limone, lavanda e menta piperita. Gli oli essenziali vengono aggiunti al bagno o utilizzati per massaggiare la pelle, inalato direttamente o diffusi per profumare un'intera stanza. L'aromaterapia è usata per il sollievo del dolore, la cura della pelle, per alleviare la tensione e la stanchezza e rinvigorire tutto il corpo. Gli oli essenziali possono influenzare l'umore, alleviare la fatica, ridurre l'ansia e favorire il rilassamento. Quando l'aroma viene inalato, lavora sul sistema cerebrale e nervoso attraverso la stimolazione dei nervi olfattivi.


Gli oli essenziali sono essenze aromatiche estratti da piante, fiori, alberi, frutti, corteccia, erbe e semi, con precise proprietà terapeutiche, psicologiche e fisiologiche, che migliorano e prevenire le malattie. Sono circa 150 gli oli essenziali. La maggior parte di questi  hanno proprietà antisettiche, alcuni sono antivirali, anti-infiammatori, antidolorifici, antidepressivi ed espettoranti. Altre proprietà degli oli essenziali che vengono utilizzate dall'aromaterapia sono la stimolazione, il rilassamento, il miglioramento della digestione, e della diuresi. Per ottenere il massimo beneficio dagli oli essenziali, questi dovrebbero essere ottenuti da materiali naturali e puri. Gli oli sintetici non sono consigliati.

L'Aromaterapia è uno dei campi più rapida crescita nel campo della medicina alternativa. Può essere utilizzata in casa, nelle cliniche e ospedali per una varietà di applicazioni quali il trattamento del dolore per le donne durante travaglio, il dolore causato dagli effetti collaterali della chemioterapia, e la riabilitazione dei pazienti cardiopatici.

L'Aromaterapia si sta sempre più diffondendo. In Giappone, gli ingegneri dotano di sistemi di aromaterapia gli edifici di nuova costruzione. Ad esempio  il profumo di lavanda e rosmarino vengono diffusi nell'aree clienti per calmare i clienti in attesa, mentre i profumi di limone e l'eucalipto sono utilizzati nei pressi di  sportelli bancomat di mantenere allo scopo di mantenere alta l'attenzione.

Per approfondire:
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 20/02/2012 @ 23:23:49, in Yoga, linkato 1294 volte)


Se la tua vita sessuale è un pò fiacca negli ultimi tempi, fare yoga in modo regolare può essere la cosa migliore per portare un po' energia nuova  nella camera da letto. Infatti lo yoga può migliorare la tua vita sessuale su due piani: quello mentale e quello fisico. Lo yoga contrasta lo stress, l'affaticamento e la cattiva immagine di sé, tutte cause che possono sopprimere la libido. Inoltre potrai anche beneficiare dell'aumento della forma fisica, in particolare la forza, la flessibilità e il controllo muscolare.


Benefici mentali

Riduzione delle stress mentale e della stanchezza
Niente ti mette fuori di tono come sentirsi stressati e stanchi. Fare yoga regolarmente ha dimostrato che riesce a ridurre lo stress e, come ogni forma di esercizio fisico, da più energia.

Migliora la tua immagine del corpo
Sentirsi bene con se stessi e a proprio agio nel corpo è la chiave per una vita sessuale sana e soddisfacente. Quando fai yoga, si acquisisce intimità con il corpo e le proprie potenzialità.  Potrai imparare ad accettare e sensibilizzarti al tuo corpo come è oggi (non come era a 15 anni quando eri al liceo). Allo stesso tempo, vi sarà lo sviluppo della forza e del tono muscolare, così potrai anche guardarti e sentirti meglio.

Essere nel presente
Lo yoga ci incoraggia ad essere nel momento presente, migliorare la concentrazione e la consapevolezza.


Benefici fisici

Aumenta la consapevolezza del corpo
Lo yoga ti chiede di muovere il tuo corpo in modi specifici.  Ti insegna a percepire il corretto allineamento all'interno del tuo corpo e a regolare te stesso. Questa sensibilità estrema alla meccanica del corpo, sviluppa la connessione mente-corpo, che ti fa più in sintonia con il corpo stesso.

Aumenta la flessibilità, la sensibilità ed il controllo
La flessibilità si  migliora con le posizioni di apertura del bacino, che consentono una più ampia gamma di movimento. Queste  posizioni, contrastano le ore di ogni giorno trascorse seduti in macchina o al computer, e migliorano la circolazione e il flusso sanguigno attraverso il bacino, aumentandone la sensibilità. La pratica  di mula bandha, può creare consapevolezza e controllo nel pavimento pelvico oltre a rinforzare i muscoli interessati.

Per approfondire si consiglia la lettura di:

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 18/02/2012 @ 23:45:39, in Yoga, linkato 1801 volte)
Alimentazione e Yoga

Si dice che il nostro livello di sviluppo, mentale e spirituale, si riflette nel tipo di cibo che mangiamo e il nostro stadio di coscienza si rivela nella natura di quel cibo scelto. Sia lo yoga che l'ayurveda consigliano una dieta sattvica o vegetariana. Tale dieta, si crede, contribuisca allo sviluppo delle qualità superiori di pace, amore e consapevolezza spirituale.


La base di una dieta sattvica ideale è l'atteggiamento di ahimsa o non violenza. Una dieta sattvica o ascetica, è in primo luogo puramente vegetariana, che evita tutte le pratiche che  che comportano l'uccisione o violenza verso gli animali. Inoltre, è data molta importanza agli alimenti naturali, cioè gli alimenti coltivati ​​in armonia con la natura, su terreni sanu, maturata naturalmente, cucinato nel modo giusto e con il giusto atteggiamento amorevole. Una dieta del genere aiuta nello sviluppo del prana o energia vitale e della coscienza spirituale.

Poiché l'obiettivo di una dieta yogica è lo sviluppo degli elementi aria ed etere (vata), essa è adatta non solo alla disintossicazione del corpo ma anche per sviluppare la mente (secondo lo yoga e l'ayurveda, la mente è fondamentalmente composto da elementi vata). E per la stessa ragione, gli yogi consigliano il consumo di cibi crudi intervallati da frequenti digiuni. Essi ritengono che nutrendo meno il corpo si va a sviluppare la mente e il distacco dal piano fisico, andando a d alimentare quindi la controparte spirituale.

Le diete yogiche nonviolenti considerano non solo i dosha o gli umori ayurvedici di vata, pitta e kapha ma anche il ruolo del prana. I cibi crudi, come i cetrioli, ravanelli, carote, pomodori, germogli, coriandolo, prezzemolo insieme a spezie come lo zenzero, pepe di cayenna, cannella e basilico, inondano sia la mente che il corpo con l'energia pranica.

Tradizionalmente, i cibi crudi, i cereali e i prodotti caseari sono utilizzati per la pulizia del nadi o canali del corpo sottile, perché portano con sé un aumento del prana. Una combinazione di yogasana, pranayama, mantra, meditazione e una dieta yogica fa miracoli per coloro che vogliono a pulire sia il corpo fisico che quello sottile.

La legenda narra di yogi che vivevano solo di aria e prana solo! Ma è possibile tuttavia per i comuni mortali  vivere di'acqua, frutta, latte e burro chiarificato (ghee).

Cibi da mangiare:
• I freschi, frutta dolce di tutti i tipi, preferibilmente assunte intere
• Tutte le verdure, tranne la cipolle e l'aglio
• I cereali integrali, come il riso, grano e avena.
• Idealmente,  i fagioli mung, azuki e tofu
• Noci e semi non tostati né salati, mandorle, noci di cocco, noci pecan, sesamo.
• Burro, ghee (burro chiarificato) e tutte gli olii naturali vegetali, come olio di sesamo, di oliva e di girasole. • I prodotti caseari come latte, burro chiarificato, yogurt e ricotta da animali da latte che sono stati trattati bene.
• I zuccheri naturali come jaggery , il miele, lo sciroppo d'acero e la melassa.
• Zenzero, cannella, cardamomo, finocchio, cumino, coriandolo, curcuma, menta, basilico, fieno greco ed altre spezie dolci simili.
• Le tisane, acqua naturale e succhi di frutta freschi, in particolare di limone.
• I cibi preparati con amore e coscienza.

Alimenti da evitare:
• Carne, pesce e uova .
• Cibi artificiale, elaborati e cibi spazzatura
• Conserve alimentari, esclusi i frutti naturalmente in scatola e pomodori 
• I grassi animali, margarina e oli di scarsa qualità 
• prodotti caseari industriali
• Aglio, cipolle e altri cibi troppo-speziati
• Cibo fritta.
• Zucchero bianco e farina bianca.
• I dolcificanti artificiali.
• Cibo vecchio, stantio, il cibo riscaldato.
• Alcol, tabacco e tutti gli stupefacenti.
• Bevande artificiali.
• Cibo trattato con microonde
• Cibo geneticamente modificato
• Cibi consumati in ambiente chiassosi o mangiato troppo in fretta.
 
Per approfondire si consiglia la lettura di:


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 18/02/2012 @ 20:13:10, in Cristalloterapia, linkato 1814 volte)


Sin dall'inizio dei tempi, i cristalli si sono rivelati di grande valore per l'umanità. Essi vengono utilizzati per aumentare la ricchezza, la longetività, le relazioni, il potere, la fama. Hanno poteri curativi, nonché il potere di portare fortuna e benessere.


I cristalli possono favorire il rilassamento, la crescita di sé, la riduzione dello stress, l'aumento della fiducia in se stessi, la consapevolezza, la spiritualità, e ripristinare l'equilibrio di mente, corpo e spirito. I cristalli inoltre possono aiutare a liberarsi delle energie nocive. Essi interagiscono con la energia, con l'energia dei nostri luoghi (ufficio, casa, veicolo) e possono riequilibrarle. Creano dei campi di energia forti, che ci consentono di ricaricarci, attivare le nostre capacità, guarire ed equilibrare  attraverso la purezza e immediatezza dei loro raggi.


Selezione di Cristalli secondo i segni dello Zodiaco
 
Acquario: 21 Gennaio - 19 FEBBRAIO: Ambra * Ametista * Granata * Acquamarina * Giada
Pesci: 20 FEBBRAIO - 20 MARZO: * Ametista Eliotropio* Corallo * Acquamarina Turchese * 
Ariete: 21 MARZO-20 aprile: Avventurina * Acquamarina * Eliotropio * Quarzo giallo * Diamante * Giada * Cianite
Toro: 21 aprile - 21 maggio: Cornolia * Iolite * Giada* Cianite * Quarzo Rosa * Occhio di tigre
Gemelli: 22 maggio - 21 giugno: Acquamarina * Agata * Pietra lunare * Quarzo Citrino * Cancella
Cancro: 22 Giugno - 22 luglio: Calcite * Pietra lunare * Cornolia * Ambra * Malachite * Acquamarina
Leone: 23 luglio - 23 agosto: Citrino * Ambra * Granata * Diaspro * Labradorite * Cornelia * Peridoto
Vergine: Agosto 24-Settembre 23: Quarzo Fumè * Peridoto * Ametista * Agata muschiata *
Bilancia: 24 settembre-23 OTTOBRE: Quarzo Rosa * Tormalina * Eliotropio * Citrino * Iolite * Gianda * Cianite * Pietra lunare
Scorpione: 24 ottobre - 22 Novembre: Turchese * Labradorite * Malachite * Pietra lunare *
Sagittario: novembre 23-dicembre 21: Lapislazzuli * Sodalite * Ossidiana * Iolite * Labradorite * Peridoto * Quarzo Fumè * Turchese
Capricorno: 22 dicembre - 20 Gennaio: Occhio di tigre * Giada * Malachite * Tormalina Nera * Tormalina Verde * Ametista * Quarzo Fumè


Energia positiva per l'abitazione
Questa pratica serve per consentire alle energie positive di fluire liberamente nella vostra casa per ottenere salute, benessere e felicità. La vostra casa dovrebbe essere un luogo che emana energia positiva, amore e calore. Con l'incertezza dell'economia e lo stress della vita è bello tornare a casa in un luogo che ti aiuta a mantenere un atteggiamento positivo. Il flusso costante di energia positiva allontana la malattia e lo stress. Il posizionamento dei cristalli è utile per attivare qualsiasi zona della vostra casa, per sgombrare il campo da tutte le energie indesiderate. I Cristalli naturali assorbono una vasta gamma di vibrazioni ed anche le emozioni negative. Essi possono essere usati per correggere delle zone non armoniche come previsto dal Vastu o Feng Shui


CRISTALLOTERAPIA:  
La Cristalloterapia è una forma di guarigione che utilizza i cristalli o le pietre preziose. I cristalli vengono collocati su aree specifiche del corpo chiamate "chakra". Chakra è un termine indù che significa ruota di energia. Secondo questo insegnamento vi sono sette centri energetici di base del corpo, ciascuno avente un colore associato ad esso. Alcuni operatori posizionano i cristalli in relazione ai colore del chakra  per migliorare il flusso di energia. I cristalli vengono utilizzati per riequilibrare il piano fisico, mentale, emozionale e spirituale.
L'origine di questa pratica è sconosciuta, tuttavia viene utilizzata da secoli per apportare guarigione nella mente e nel corpo.

Per approfondire si consiglia il testo:
Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 17/02/2012 @ 19:17:45, in Meditazione, linkato 1337 volte)


Il karma vive con noi, il karma è parte della nostra vita fin dal momento della nostra nascita al quello della nostra morte, perché ogni volta che facciamo qualcosa o ogni volta che non facciamo qualcosa, si genera karma. Naturalmente non si generasempre lo stesso karma, c'è una sorta di karma che ci lega e ci incatena a questa vita, e un altro tipo che invece ci libera dal ciclo di reincarnazione. Il karma che ci incatena, è noto come Vishayakarma, e produce miseria e la mancanza di pace interiore, mentre il karma generato dalle azioni buone o azioni disinteressate, è conosciuto come Sreyokarma che ci permette di raggiungere la prosperità e la felicità dell'anima.


Ogni volta che ci troviamo di fronte una attività con il desiderio di ottenere un certo risultato, questo ci getta tra le braccia del desiderio, l'avidità e dei demoni dell'ego, mentre solo le azioni pure che facciamo per amore, senza avere aspettative, sono il genere di azioni che ci conducono a poco a poco verso l'illuminazione e la liberazione.

Coloro la cui natura permette di svolgere azioni disinteressate, si rendono conto che Dio gli fornisce di tutto ciò che di cui hanno bisogno e di tutto ciò che conferisce pace interiore. Un'altra forma per conseguire l'agognata pace interiore è la meditazione.

Forse vi chiederete perché? Perché  la meditazione è così importante?

Perché l'uomo agisce sempre su due dimensioni, la dimensione esterna governata dai sensi fisici, e la dimensione interna disciplinata dall'intelligenza e la mente. La coscienza non può muoversi da sola, ma deve deve essere guidata dall'intelligenza e della mente, che sono connesse con il mondo esterno, e sono come i buoi che tirano una carrozza. Questi buoi sono ansiosi di cominciare a camminare, ma per portarci verso la giusta destinazione devono essere educati e guidati lungo le strade che sono la Verità, la Giustizia, la Pace e l'Amore.

Quindi per liberarci dalla schiavitù del karma, è necessario insegnare all'intelligenza e alla mente come trascinare la coscienza interiore, e questo viene realizzato attraverso le pratiche della meditazione e la ripetizione del nome di Dio (Namasmarana).

E la coscienza, per essere in grado di guidare i buoi dell'intelligenza e della mente, deve calmare e controllare i desideri contrastanti che infestano la mente, e questo si ottiene quando si impara a focalizzare la nostra attenzione in una sola direzione.

E' facile comprendere i benefici della meditazione. Chi intraprende un compito, sa che solo quando concentra i suoi sforzi verso un unico punto, può raggiungere il successo desiderato. Anche i compiti più insignificanti richiedono concentrazione, e la potenza di uno sforzo inamovibile è così forte, che anche le peggiori difficoltà vengono superate.

Quando pratichiamo la meditazione, la mente impara a togliere l'attenzione dagli oggetti materiali, la vita acquista un nuovo splendore, diventiamo consapevoli dell'essenza divina che è dentro di noi e giungiamo ad uno stato di beatitudine.

Per approfondire si consiglia il testo:

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 16/02/2012 @ 23:54:51, in Ayurveda, linkato 4670 volte)


La medicina ayurvedica insegna che il raffreddore è causato da uno squilibrio dei dosha kapha e vata. Ite nfatti esso il raffreddamento si sviluppa quando il corpo ha un eccesso di kapha, tipicamente umido, causando naso chiuso o che cola e starnuti. L'eccesso di energia vata riduce agni, il fuoco gastrico, in modo da da causare i brividi di freddo. Lo zenzero può ridurre l'eccesso kapha e ripristinare agni, il che lo rende la migliore medicina per raffreddori e influenze.

Ci sono due strategie principali per riequilibrare kapha.


Erbe Medicinali
Diverse erbe sono in grado di ripristinare l'equilibrio kapha, soprattutto lo zenzero, ma anche la cannella, la liquirizia, il basilico e i chiodi di garofano. Prendere da 1 a 4 grammi di una di queste erbe ridotte in polvere. (Quattro grammi sono pari a circa 2 o 3 cucchiaini) Aggiungere la polvere a 1 tazza di acqua bollente, mescolare e lasciare raffreddare prima di bere. O aggiungere semplicemente le erbe agli alimenti di gradimento. Si consiglia di prendere la polvere di erbe con il miele.

Ecco una ricetta per il tè allo zenzero:
aggiungere poco meno di ½ cucchiaino di zenzero in polvere, semi di finocchio e cannella e un pizzico di polvere di chiodi di garofano in una tazza di acqua calda. Lasciare le erbe in infusione per una decina di minuti, poi toglietele prima di bere il tè.

Si consiglia di bere il tè allo zenzero almeno due ore dopo aver assunto aspirina.


Alimentazione
La medicina ayurvedica suggerisce  anche cambiamenti dell'alimentazione per curare i raffreddori. Consumare più cereali integrali e verdure al vapore e meno carni, latticini, cibi oleosi, frutta secca, dolci e succhi di frutta dolci fino a quando i sintomi sussistono. Di seguito ci sono alcune strategie  per trattare raffreddori:

1. aggiungere un cucchiaino di semi di cumino a un bicchiere di acqua bollente. Cuocere a fuoco lento per pochi minuti, filtrare e lasciare raffreddare. Berlo 12 volte al giorno. Se c'è anche mal di gola, aggiungere alcuni pezzi di zenzero secco.

2. prendere due spicchi d'aglio schiacciati e bollirli in acqua con mezzo cucchiaino di curcuma. Questo è un ottimo antidoto per il freddo.

3. macinare sei grani di pepe. Mescolare con un bicchiere di acqua calda, dolcificata con 56 batasha (una variante dello zucchero candito). prendere questo per qualche notte.

4. prendere un intruglio di succo di zenzero e miele, un paio di volte al giorno. questo rimedio dà sollievo immediato da tosse e raffreddore.

5. Il limone è ottimo per il freddo. Dice ul proverbio, "un limone al giorno toglie il freddo di torno." Mescolare il succo di due limoni in 2 tazze e mezza di acqua bollente addolcite con miele. Bere prima di andare a dormnire. Si tratta di un rimedio molto efficace per il freddo cattivo.

6. per il freddo acuto alla testa, fare bollire 1 cucchiaio di pepe in polvere in una tazza di latte con un pizzico di curcuma. Bere questo una volta al giorno per 3 giorni.

7. per il freddo intenso: prendere un cucchiaio di miele tiepido con 1/4 cucchiaio di cannella in polvere al giorno per 3 giorni. Questo rimedio serve a curare la tosse cronica, il raffreddamento e la sinusite.

L'uso quotidiano di miele e cannella in polvere rinforza il sistema immunitario e protegge l'organismo da batteri e attacchi virali. Gli scienziati hanno scoperto che il miele ha svariate vitamine e ferro in grande quantità. L'uso costante di miele rafforza i globuli bianchi che combattono i batteri e malattie virali.

Per approfondire si consiglia il testo:

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 14/02/2012 @ 23:36:31, in Nada Yoga, linkato 1699 volte)


Ricerche hanno dimostrato che la musica ha un effetto profondo sul corpo e la psiche umana. In effetti, c'è un settore in crescita nell'assistenza sanitaria nota come musicoterapia, che utilizza la musica per curare alcune patologie. Coloro che praticano la musicoterapia stanno riscontrando benefici nel supporto ai pazienti oncologici, i bambini con sindrome da deficit di attenzione e iperattività, e ci sono persino ospedali che stanno iniziando a utilizzare la musica nella terapia del dolore, nella cura della depressione, per rilassare  i pazienti, per alleviare la tensione muscolare, e per molti altri benefici.

Tutto ciò non è una sorpresa, la nusica può influenzare il corpo e la mente in molti modi
I seguenti sono alcuni degli effetti della musica, che aiutano a spiegare l'efficacia della musicoterapia.

Onde cerebrali: la ricerca ha dimostrato che la musica con un forte ritmo è in grado di stimolare le onde cerebrali a risuonare in sincronia con il ritmo con rapidi battiti portando la concentrazione ad una soglia di attenzione alta.
Un tempo più lento invece induce alla calma, ad uno stato meditativo. Inoltre, la ricerca ha scoperto che la musica allena il cervello a passare più velocemente da uno stato d'animo all'altro, quindi può apportare benefici anche dopo averla ascoltata.

Respirazione e battito cardiaco: con l'alterazione delle onde cerebrali avvengono cambiamenti anche nelle altre funzioni corporee. Quelle controllate dal sistema nervoso autonomo, come la respirazione e il battito cardiaco. Ciò può significare frequenza respiratoria e  cardiaca più lenta, e quindi i rilassamento. E' per questo che la musicoterapia  può aiutare a contrastare o prevenire gli effetti dannosi dello stress cronico.
Stati d'animo: la musica può anche essere usata per indurre uno stato d'animo più positivo, contribuendo a mantenere a bada la depressione e l'ansia. Questo può aiutare a prevenire la lo stress, e può aiutare a mantenere i livelli di creatività e ottimismo più elevati, portando molti altri benefici.

Altri benefici: la musica apporta benefici alla pressione arteriosa (e può quindi ridurre il rischio di ictus e altri incidenti), può rafforzare il sistema immunitario, e rilassare la tensione muscolare.

Per approfondire si consiglia la lettura di :


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 12/02/2012 @ 18:09:31, in Yoga, linkato 2034 volte)


Nella pratica della Yoga, i primi obiettivi richiedono al praticante di riapprendere nuovamente a respirare, rendere e mantenere sana e flessibile la spina dorsale e concentrare la propria energia in un determinato punto, interno o esterno al corpo, ritagliandosi una pausa nell'attività quotidiana. In particolare la collona vertebrale assume un ruolo fondamentale quale mezzo attraverso il quale scorre l'energia.
Al fine di controllare i flussi mentali, il praticante dovrà essere in grado di controllare la propria energia e focalizzarla in un punto. Ubicare la mente in un oggetto è ben diverso rispetto a che sia l'oggetto a fissarsi nella mente. Una delle fondamentali tecniche dello yoga  è l'Ekagrata, che consente di stabilire dei limiti al flusso mentale.

L'Ekagrata è il porre l'attenzione in un punto interno o esterno al corpo. Si può ad esempio iniziare prestando attenzione al respiro mentre camminiamo, mangiamo, studiamo, ecc. Allo stesso modo si può focalizzare l'attenzione in un tramonto, una musica, un oggetto.
Nella società moderna seiamo continuamente tempestati da stimoli sensoriali di ogni tipo che ci fanno perdere completamente il nostro centro. Inoltre ci fanno diventare passivi anche da un punto di vista intellettuale, poichè persso piuttostoi che pensare ci lasciamo condizionare da eventi materiali che ci hanno fortemente stimolato ed in molti casi intellettualizziamo e pronunciamo discorsi esponendo idee altrui che non hanno riferimento con la nostra esperienza nè con i nostri valori e necessità.
Lo yoga può esserci d'aiuto per limitare i turbinii mentali cercando di consapevolizzare i processi naturali del nostro corpo. Diventa fondamentale osservare come cambiano le sensazione all'interno del nostro corpo in funzione dell'ora, dello stimolo fisico in corso, e del respiro.

SI consiglia la lettura di:
La mente (Yoga kundalini)

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 11/02/2012 @ 20:42:22, in Yoga, linkato 5737 volte)

Una domanda che spesso viene rivolta agli istruttori è: "lo Yoga fa dimagrire?". La risposta naturalmente è Si, lo Yoga fa dimagrire!
Lo yoga aiuta a riportare equilibrio nel corpo e la sua pratica regolare, 2-3 volte la settimana, può apportare effetti tangibili come la perdita di peso e la tonificazione dei muscoli.
In generale la formula magica per dimagrire è muoversi di più e mangiare meno, e in questo lo yoga può aiutare sia sul lato fisico sia su quello mentale. La pratica regolare infatti, oltre a bruciare calorie può aiutare ad avere un miglior equilibrio mentale contribuendo al risolvere i problemi di alimentazione ma ad un livello più profondo.

Come lo yoga può contribuire a raggiungere la forma fisica.
Ci sono molte variabili in gioco  ma uno studio recente USA indica che i muscoli stirati con lo stretching diventano più grandi e estraggono più ossigeno lavorando più velocemente ed efficacemente.
In altre parole praticando yoga, aumenti la forza e la resistenza dei tuoi muscoli.


Non tutti gli stili di yoga sono aerobici, se tu pratichi intensamente vinyasa o astanga, tu puoi portare le tue pulsazioni in un range aerobico. Tali sequenze sono molto utili ai fini della perdita di peso. Chiunque abbia praticato la sequenza del saluto al sole o altre sequenze dinamiche sa quanto è possibile sudare o aumentare i battiti cardiaci.
Molte asana, soprattutto in piedi, di equilibrio e quelle capovolte, implicano un bel pò di sforzo perché richiedono  contrazioni isometriche sostenute di molti muscoli allo stesso tempo, e se si tengono le posizione più a lungo, questo aumenta l'effetto.

Gli studi hanno scoperto che lo yoga può abbassare la frequenza cardiaca a riposo, aumentare la resistenza e migliorare lassorbimento di ossigeno, tutti sintomi di una migliore forma fisica


L'aspetto mentale
Ma per dimagrire non bisogna considerare solo l'aspetto fisico, ma anche l'aspetto mentale.
Lo yoga ci aiuta a rilassarci mentalmente abbassando la secrezione gli ormoni che vengono rilasciati nel corpo quando siamo stressati. Lo stress è, purtroppo, uno stato cronico di  per molti, soprattutto nelle nostre città. Studi hanno dimostrato che quando siamo stressati, arrabbiati o turbati si tende a mangiare in modo maniacale, e la maggior parte di noi inquesti casi non scegli i cibi più salutari. Il corpo assimila tutte quelle  calorie extra e li distribuisce sotto forma di grasso nell'addome, contribuendo ad aumentare di peso e aumentare il nostro rischio di malattie.


Lo yoga può aiutarci a mangaire in modo più consapevole, scegliendo cibi sani e naturali che alimentano l'energia del nostro corpo. Prestando attenzione ai segnali del corpo sul tappeto yoga, ed imparando a distinguere tra pensieri ed emozioni, possiamo imparare il ritmo del nostro corpo e comprendere quando mangiare e quanto.

Le scelte alimentari superficiali, guidate dalla convenienza  piuttosto che dalla qualità, spesso contribuiscono all'aumento di peso. Una presa di coscienza del momento presente e la pratica della consapevolezza può aiutare a gustare ogni boccone di cibo creando un senso di appagamento, invece di ingurgitare qualsiasi cosa che ci capita alimentando la nostra insoddisfazione.

Lo yoga può aiutare a portare cambiamenti nella nostra vita e, soprattutto, a sostenere e supportare tali cambiamenti. Gli antichi Yogi avevano una parola, tapas che è il termine sanscrito per "calore", e si riferisce al fuoco, la disciplina alla dedizione che alimenta la pratica dello Yoga.

Questo principio può essere esteso a tutta la nostra  vita per vincere l'inerzia o la resistenza al cambiamento. E' possibile  senza sforzi particolari per cambiare le cose, si inizia a mangiare meglio, fare più esercizio fisico, o siamo finalmente in grado di controllare il nostro peso in eccesso.

Come raggiungere i risultati
Se vuoi raggiungere - e restare - fisicamente e mentalmente in forma, assicurati che il tipo di yoga praticato comprenda un mix di posizioni che richiedono forza, resistenza e flessibilità, insieme a tecniche di respirazione e di meditazione per aiutare a sviluppare la consapevolezza del corpo.

Cerca corsi di yoga nella tua zona che toccano tutti questi aspetti o in ultima analisi  lavora con un dvd a casa. Ma, se pratichi yoga per meno di un'ora due volte a settimana, sarà probabilmente necessario fare esercizio fisico di intensità moderata, come camminare o nuotare, o aumentare la durata delle sedute yoga o la frequenza per ottenere la perdita di peso. Come per qualsiasi attività, l'impegno e la coerenza è fondamentale.

Per approfondire:

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Di Admin (del 10/02/2012 @ 20:21:26, in Yoga, linkato 1717 volte)

Vastu è un'antica scienza indiana che indica come organizzare la propria abitazione o il proprio luogo di lavoro, in modo armonico con gli elementi naturali per trarne beneficio per la salute e lo stato psico-emotivo.

Vastu mette insieme la scienza, l'arte, l'astronomia e l'astrologia. Esso combina i cinque elementi della naura e li bilancia con l'uomo e i materiali. I saggi conoscevano come operare con i campi magnetici emessi della Terra, della galassia, le direzioni e le velocità dei venti, la luce e il calore del sole e racchiusero tutte queste conoscenze nel Vaastu Shastra.

I cinque elementi terra, aria, fuoco, acqua, energia e lo spazio sono legati con le direzioni. La Terra, bhumi, è associata al sud-ovest, l'aria, vayu, al nord-ovest, il Fuoco, agni, a sud-est, e l'acqua, Jala, al nord-est. Lo Spazio, Akasha, è al centro.


"Vastu" significa energia o sostanza eterna. "Vaastu" è la forma della materia, incluso lo spazio che la riempie. La forma e lo spazio sono intimamente collegati e si influenzano a vicenda. L'espressione sanscrita, "Vastu Reva Vaastu," significa che la coscienza pura senza limiti, la fonte non manifesta del creato, si trasforma nel mondo materiale. In altre parole, come diceva Einstein, l'energia diventa materia. Queste leggi naturali, o meccaniche della creazione, sono utilizzati nel Vastu.

Vastu deriva dalla stessa tradizione dello yoga, dall'Ayurveda, e l'astrologia vedica. Vastu è lo yoga del design, che porta equilibrio, salute, armonia, pace interiore, ordine e unità.
La meditazione permette di avere esperienza della coscienza pura, il Vastu può migliorare questo e ci collega con la sorgente attraverso la corretta progettazione degli ambienti in cui pratichiamo. L' Ayurveda, la scienza della vita, è la conoscenza della salute del corpo. Il Vastu consente di creare edifici sani: questo influenza profondamente la nostra salute e il nostro  benessere emotivo.
L'astrologia vedica ci fornisce la conoscenza delle influenze cosmiche sulle nostre vite, emozioni, relazioni, carriera, e la salute. Applicando le raccomandazioni del Vastu riusciremo a influenzare postivamente tutti questi aspetti.


Il Vastu raccomanda fortemente che nell'abitazione ci sia abbondanza:
- di luce naturale
- di aria pura continuamente ricambiata con l'esterno
- di acqua per bere e per le altre attività

Vastu riconosce i cinque elementi della creazione che, se opportunamente organizzati, migliorano il flusso di prana, la forza vitale universale, all'interno di un edificio. Onorare la natura è un fare sacro e il rispetto e la cura del nostro ambiente naturale è un dovere sacro, abbiamo visto tutti il ​​risultato dell'ignorare tutto ciò.

Per approfondire:


Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2
Link sponsorizzati:
< maggio 2018 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
             

Titolo
Link sponsorizzati:


Cerca per parola chiave
 


Titolo
Ti piace questo blog?

 Fantastico!
 Carino...
 Così e così
 Bleah!




28/05/2018 @ 03:08:51
script eseguito in 48 ms